Indietro

PASSO CARRABILE RILASCIO CONCESSIONE E CONTRASSEGNO

PASSO CARRABILE: RILASCIO CONCESSIONE E CONTRASSEGNO

La persona interessata all’apertura di un passo carrabile, su una strada pubblica per accedere ad una proprietà privata, deve effettuare un’apposita richiesta di concessione di occupazione del suolo pubblico.
Per ottenere la concessione del suolo e la conseguente autorizzazione alla modifica del marciapiede necessaria alla realizzazione del passo carrabile, i locali e/o area privata cui  accedere, oltre al rispetto dell’art. 22 del Codice della strada ed art. 46 del Regolamento di attuazione del codice della strada, devono rispondere alle seguenti indispensabili condizioni:

  • Per i fabbricati non soggetti all’applicazione dell’art.41 sexies della L.17.08.1942 n. 1150 s.m.i., il relativo ambiente deve avere una superficie utile di almeno 25 mq, la quale deve essere idonea, per la sua conformazione planimetrica, a contenere razionalmente almeno due autovetture di media cilindrata;
  • Per i fabbricati soggetti all’applicazione del suddetto art.41 sexies, la concessione di suolo pubblico per passo carrabile è insita in tutti i titoli abilitativi rilasciati dalla Ripartizione Urbanistica ed Edilizia Privata. In tal caso è la medesima Ripartizione, in sede di istruttoria della pratica edilizia, a compiere le verifiche di conformità al Codice della strada ed al Regolamento di attuazione del codice della strada.

Inoltre, in deroga all'art. 22 del Regolamento Comunale delle occupazioni di suolo pubblico, possono essere autorizzati i passi carrabili quando lo spazio dei locali, al netto degli arredamenti e/o macchinari in essi contenuti, è idoneo a contenere agevolmente almeno una autovettura e destinati ai seguenti usi debitamente documentati:

  • Autofficina e similari (autocarrozzeria, elettrauto, officine per moto, ecc);
  • Esercizio vendita autoveicoli;
  • Operazioni di carico e scarico valori per gli istituti di credito e/o commercianti di gioielli;
  • Ricovero di macchinari ed attrezzature agricole.

Eventuali lavori edili complementari rispetto a quelli necessari per la realizzazione del passo carrabile (colonne, recinzioni, cancelli, apertura varchi su prospetti, cambio di destinazione d’uso dei locali, ecc.) dovranno essere autorizzati con separato provvedimento (DIA o permesso di costruire) della Ripartizione Urbanistica ed Edilizia Privata.

La persona interessata deve presentare al Municipio in cui si trova il suolo individuato  una richiesta in bollo da € 16 di “concessione di suolo pubblico per apertura di passo carrabile”,  utilizzando esclusivamente il modulo predisposto dall'Amministrazione in cui sono riportate in dettaglio le norme da rispettare e i pagamenti da effettuare.

DOCUMENTI DA ALLEGARE
La richiesta di concessione di suolo pubblico deve essere corredata dei seguenti allegati:

  • Copia del documento di riconoscimento del richiedente;
  • Planimetria quotata dello stato dei luoghi (scala1/200) a firma di tecnico abilitato, in triplice copia;
  • Planimetria quotata del locale (scala1/100) e dell’area interessata dal passo carrabile con sezione trasversale a firma di tecnico abilitato, in triplice copia;
  • Documentazione fotografica a colori dello stato dei luoghi;
  • Copia autentica del verbale di assemblea contenente l’assenso del condominio alla realizzazione del passo carrabile ove trattasi di proprietà condominiale;
  • Copia conforme dell’atto di vincolo a parcheggio o ad autorimessa o del certificato di destinazione d’uso;
  • Relazione descrittiva dell’intervento a firma di tecnico abilitato

Verificata la sussistenza dei requisiti e la conformità dell’occupazione richiesta al Codice della strada e dal regolamento comunale, il direttore della Circoscrizione rilascia il provvedimento di concessione di suolo pubblico per passo carrabile in forma di  determinazione dirigenziale alla quale deve essere applicata un’ulteriore marca da bollo da € 16.

Il titolare della concessione di passo carrabile è tenuto alla realizzazione a propria cura e spese delle opere necessarie all’apertura del passo carrabile, ed alla costante conservazione del manufatto.

Il titolare del passo carrabile deve, inoltre, apporre sul fronte del locale o dell’area servita dal passo carrabile il segnale indicatore che viene rilasciato dallo stesso Municipio .

Per il ritiro del segnale dal Municipio comunale in cui si trova il suolo, il richiedente deve presentare la seguente documentazione:

  • dichiarazione di fine lavori ed esecuzione degli stessi a regola d’arte a firma di tecnico abilitato;
  • copia della ricevuta attestante il pagamento del costo del segnale;
  • copia della ricevuta attestante il versamento della cauzione infruttifera presso la Tesoreria comunale.
  INSTALLAZIONE SEGNALETICA ORIZZONTALELa persona interessata a delimitare il proprio passo carrabile anche con la segnaletica orizzontale deve presentare una richiesta in bollo DA 16 € alla Ripartizione Infrastrutture Viabilità e Opere Pubbliche, utilizzando il modulo predisposto. L'installazione, la manutenzione e la rimozione della segnaletica saranno a totale carico del richiedente.
  • 1 marca da bollo da € 16 da apporre sulla richiesta
  • 1 marca da bollo/4 facciate da € 16 per l’atto di concessione
  • tassa occupazione spazi ed aree pubbliche commisurata alla larghezza del passo carrabile;
  • cauzione infruttifera per la manomissione del marciapiede commisurata alla larghezza del passo carrabile;
  • € 8,97 per il segnale indicatore
  INSTALLAZIONE DELLA SEGNALETICA ORIZZONTALE
  • 1 marca da bollo da € 16 da apporre sulla richiesta
90 giorni