Indietro

DISPOSIZIONI ANTICIPATE DI TRATTAMENTO (TESTAMENTO BIOLOGICO)

DISPOSIZIONI ANTICIPATE DI TRATTAMENTO (TESTAMENTO BIOLOGICO)
Il 31.01.2018 è entrata in vigore la Legge 219/2017 "Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento". 
Ogni persona maggiorenne e capace di intendere e volere può attraverso le DAT – Disposizioni Anticipate di Trattamento - esprimere le proprie volontà in materia di trattamenti sanitari, nonché il consenso o il rifiuto rispetto ad accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari.
 
Nelle stesse disposizioni anticipate può essere indicata una persona di fiducia (“fiduciario”), che faccia le veci del disponente e lo rappresenti nelle relazioni con il medico e con le strutture sanitarie. L’accettazione della nomina da parte del fiduciario avviene attraverso la sottoscrizione delle DAT o con atto successivo, che è allegato alle DAT.
 
Le DAT devono essere redatte in uno dei seguenti modi:
  • per atto pubblico
  • per scrittura privata autenticata
  • per scrittura privata consegnata personalmente dal disponente presso l’Ufficio di Stato Civile del Comune di residenza. In caso di nomina del fiduciario,  quest’ultimo può anche non essere presente all’atto della consegna, purchè il disponente produca all’ufficiale dello stato civile fotocopia del documento di riconoscimento dello stesso fiduciari.
 
Le DAT sono rinnovabili, modificabili e revocabili in ogni momento.

La persona che sceglie di consegnare personalmente le Disposizioni Anticipate di Trattamento (DAT) deve prenotare un appuntamento con l’Ufficiale dello Stato Civile responsabile della presa in consegna e degli ulteriori adempimenti. 
L’appuntamento  deve essere fissato contattando telefonicamente l’URP ad uno dei seguenti recapiti: 080.5238335 – 080.5239746.

Il servizio è gratuito