Indietro

ASSOCIAZIONI SPORTIVE GESTIONE PLURIENNALE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI CIRCOSCRIZIONALI

ASSOCIAZIONI SPORTIVE: GESTIONE PLURIENNALE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI CIRCOSCRIZIONALI
Le Circoscrizioni possono concedere in gestione pluriennale (da tre a dieci anni) gli impianti sportivi di rilevanza circoscrizionale a Federazioni sportive, Enti di promozione sportiva riconosciuti dal Coni (Comitato Olimpico Nazionale Italiano), società e associazioni sportive senza fini di lucro, che perseguono finalità formative, ricreative e sociali nell’ambito dello sport e del tempo libero e che dimostrino capacità operativa adeguata alle attività da realizzare, o s.p.a. a capitale locale deputate alla gestione di impianti sportivi nel rispetto della normativa.

Per individuare l’Ente sportivo a cui affidare gli impianti, le Circoscrizioni pubblicano un apposito bando di concorso.

A seconda che gli impianti sportivi siano qualificati dalla Circoscrizione a rilevanza economica o non a rilevanza economica, il concessionario sarà tenuto a corrispondere alla Circoscrizione nel primo caso, un canone, nel secondo caso, eventualmente, potrà percepire dalla Circoscrizione medesima un corrispettivo di gestione.
La Circoscrizione provvede ad assegnare in concessione la gestione degli impianti sportivi a rilevanza circoscrizionale, definendo altresì oltre al canone o al corrispettivo, gli oneri di gestione stabiliti dall’art. 10 del regolamento.

Per gli impianti circoscrizionali a rilevanza economica deve essere corrisposto alla Circoscrizione un canone.

Deliberazione del Consiglio Comunale n. 137 del 17.12.2007 (Regolamento per la gestione e l’uso degli impianti sportivi comunali).