Noleggio da rimessa senza conducente

Il noleggio senza conducente o locazione senza conducente è l’attività con la quale il locatore, dietro corrispettivo, si obbliga a mettere a disposizione del locatario, per l’esigenze di quest’ultimo, un veicolo (autovetture, autocaravan, autocarri, biciclette, motocicli ecc).

L’esercizio dell’attività di noleggio di veicoli senza conducente è sottoposto alla Segnalazione d’Inizio Attività (S.C.I.A.), ex artt. 19 della L. 7 agosto 1990 n. 241 e 49 della L. 122/2010, da presentarsi allo sportello unico delle attività produttive (SUAP) del comune competente per territorio.

Il richiedente deve essere in possesso dei seguenti requisiti morali:

·         insussistenza delle condizioni ostative di cui all’art. 11 del R.D. n. 773/1931;

·         insussistenza di cause di divieto, sospensione o decadenza previste dall’art. 10 della L. 31.05.1965 n. 575 e successive integrazioni e modificazioni (disposizioni antimafia).

Tali requisiti devono essere posseduti anche da tutti i soci (nel caso in cui l’attività esercitata da una società) e da coloro che sono muniti di poteri di rappresentanza.

RIFERIMENTI NORMATIVI.

1.       L. 7 agosto 1990 n. 241;

2.       L. 122/2010;

3.       D.P.R. 19.12.2001 n. 481 “Regolamento recante semplificazione del procedimento di autorizzazione per l’esercizio dell’attività di noleggio di veicoli senza conducente”.

 

ALLEGATI OBBLIGATORI.

1.       Elenco autovetture;

2.       Fotocopia atto costitutivo se trattasi di società;

3.       Fotocopia del libretto di immatricolazione dei mezzi;

4.       Fotocopia del documento di validità in corso di validità;

5.       Fotocopia di disponibilità del locale;

6.       Registro noleggio autoveicoli.