In primo piano

  21 settembre 2022
Con apposita determina dirigenziale, la ripartizione Culture e Marketing territoriale ha affidato, a seguito di trattativa diretta sul Me.Pa e ai sensi del D.L. n 76/2020, c.d. “Decreto Semplificazioni”, e successive modifiche, al Consorzio Idria scrl, già soggetto gestore del Museo Civico e della sua biblioteca, il servizio di digitalizzazione del Museo Civico e dei suoi archivi - progetto BA.6.1.1.c “DigiMuBa_nuovi servizi di digitalizzazione per il Museo Civico di Bari e i suoi archivi” - Piano Operativo PON Metro. 
  26 luglio 2022
Si terrà domani, mercoledì 27 luglio, alle ore 10, nella sala consiliare di Palazzo di Città, la conferenza stampa di presentazione delle 11 biblioteche del progetto “Colibrì - Rete delle biblioteche di Bari”, finanziato dall’avviso regionale Community library a valere su risorse del POR 2014/2020 - Azione 6.7, e del portale di progetto.
 Centri estivi: 49 le strutture accreditate al Catalogo comunale, da oggi al via le iscrizioni dei minori da parte delle famiglie interessate
  20 giugno 2022
A conclusione della procedura di registrazione riservata ai soggetti gestori, sono 49 i Centri estivi che risultano correttamente accreditati al Catalogo comunale e ai quali, dalle ore 7 di questa mattina, le famiglie interessate, purché con ISEE uguale o inferiore ai 20.000 € o con un minore con disabilità, possono iscrivere gratuitamente i propri figli (fascia d’età 3-14 anni) perché partecipino alle attività proposte.
 Centri estivi per minori: pubblicato il bando rivolto alle famiglie per l’iscrizione gratuita di bambini e ragazzi
  16 giugno 2022
È in pubblicazione da questa mattina il bando rivolto alle famiglie, con ISEE inferiore ai 20.000 euro, interessate a iscrivere gratuitamente i propri figli alle attività proposte dai Centri estivi attivi sul territorio comunale.
 Centri estivi per minori: da domani il bando rivolto ai gestori per la partecipazione gratuita di bambini e ragazzi, iscrizioni per le famiglie dal 20 giugno
  09 giugno 2022

Anche quest’anno l’amministrazione comunale sostiene la partecipazione gratuita dei minori alle attività dei Centri estivi promossi da soggetti gestori del terzo settore sul territorio comunale. Grazie a un finanziamento di 350mila euro, a valere sui fondi PON Metro 2014/20, il Comune di Bari ha in corso di pubblicazione il nuovo bando che consentirà ai gestori dei Centri estivi di pubblicare la propria offerta educativa su un Catalogo comunale, e ai minori di età compresa tra i 3 e i 14 anni di selezionare la proposta più rispondente ai propri desideri.

  08 giugno 2022
Domani, giovedì 9 giugno, alle ore 12, nella sala giunta di Palazzo di Città, l'assessora alle Politiche educative e giovanili Paola Romano presenterà alla stampa il bando sui Centri estivi che anche quest'estate consentirà ai minori di età compresa tra i 3 e i 14 anni, appartenenti a famiglie con reddito ISEE pari o inferiore a 20mila euro, nonché ai minori con disabilità, di partecipare gratuitamente alle attività promosse dalle realtà che organizzano centri estivi sul territorio comunale.

Cos'è il PON Metro

Il Programma Operativo Nazionale Città metropolitane 2014-2020, adottato dalla Commissione europea con Decisione C(2015)4998 del 14 luglio 2015, da ultimo modificata con Decisione C(2021)6028 del 9 agosto 2021, è un programma multifondo (FESR - FSE), dedicato allo sviluppo urbano sostenibile, che mira a migliorare la qualità dei servizi e a promuovere l’inclusione sociale nelle 14 Città metropolitane: Bari, Bologna, Cagliari, Catania, Firenze, Genova, Messina, Milano, Napoli, Palermo, Reggio Calabria, Roma, Torino e Venezia.

Ai sindaci dei 14 Comuni capoluogo delle città metropolitane ed agli uffici da questi individuati, è stato attribuito il ruolo di Autorità Urbana, con funzioni di Organismo Intermedio del PON Metro, sulla base di un apposito atto di delega da parte dell’Agenzia per la Coesione Territoriale, a cui è assegnato il ruolo di Autorità di Gestione.

 

Il Programma si inserisce nel quadro dell’Agenda urbana nazionale e delle strategie di sviluppo urbano sostenibile delineate nell’Accordo di Partenariato per la programmazione 2014-2020, in linea con gli obiettivi e le strategie dell'Agenda urbana europea che identifica le aree urbane come territori chiave per cogliere le sfide di crescita intelligente, inclusiva e sostenibile proprie della Strategia Europa 2020

 

Il PON Metro si fonda su due driver di sviluppo progettuale dell’Agenda Urbana Nazionale, così come definita dall’Accordo di Partenariato:

  1. applicazione del paradigma della “Smart City”, per il ridisegno e la modernizzazione dei servizi urbani (Obiettivi Tematici 2 e 4);
  2. promozione di pratiche e progetti di “Inclusione sociale” dei segmenti di popolazione che presentano condizioni di disagio (Obiettivo Tematico 9).

A seguito della pandemia da Covid-19, per dare una risposta incisiva alla crisi, ai due driver di sviluppo ne è stato aggiunto un terzo, connesso alle risorse REACT-EU:

   3. "promuovere il superamento degli effetti della crisi nel contesto della pandemia di Covid-19 e delle sue conseguenze sociali e preparare una ripresa verde, digitale e resiliente dell’economia” (Obiettivo Tematico 13)

 

Il Programma si focalizza su specifici Assi Prioritari di intervento:

Asse 1 - Agenda digitale metropolitana (FESR)

Asse 2 - Sostenibilità dei servizi pubblici e della mobilità urbana (FESR)

Asse 3 - Inclusione sociale (FSE)

Asse 4 - Infrastrutture per l'inclusione sociale (FESR)

Asse 5 - Assistenza tecnica (FESR)

Asse 6 - Ripresa verde, digitale e resiliente (REACT-EU FESR)

Asse 7 - Ripresa economica, sociale e occupazionale (REACT-EU FSE)

Asse 8 - Assistenza tecnica (REACT-EU FESR)

 

Il Piano Operativo sintetizza per ciascun Asse prioritario:

 -   la strategia d’intervento nell’area metropolitana;

 -   i progetti che concorreranno a raggiungerla;

 -   la relativa dotazione finanziaria.

La dotazione finanziaria complessiva assegnata alla Città di Bari, inizialmente pari a circa 90 milioni di euro, a seguito dell'assegnazione delle risorse REACT-EU è divenuta di circa 162 milioni di euro

 

Scarica qui il Programma

Scarica la sintesi del Programma

- Decisione di esecuzione della Commissione del 25 gennaio 2018

- Scarica il Piano Operativo Nazionale 3.0 - Aggiornamento dicembre 2019

- Scarica il Piano Operativo Nazionale 4.0 - Aggiornamento dicembre 2020

- Scarica il Piano Operativo Nazionale 5.0 - Aggiornamento agosto 2021

- Scarica il Piano Operativo Nazionale 6.0 - Aggiornamento novembre 2021

- Scarica il Piano Operativo Nazionale 7.0 - Aggiornamento maggio 2022

 

Inforeport sullo stato di attuazione del Programma Operativo Città Metropolitane 2014 – 2020 al 31 dic 2020

 

 

Inforeport 2019