Indietro

Avviso pubblico detrazione addizionale IRPEF con più di tre figli a carico (ex articolo 3 comma 3 legge regionale 40/2015)

Avviso pubblico detrazione addizionale IRPEF con più di tre figli a carico (ex articolo 3 comma 3 legge regionale 40/2015)

Data di pubblicazione: 07 dicembre 2020
Data di scadenza: 31 dicembre 2020
Categoria: Altri avvisi Contributi - Provvidenze economiche diverse

L'assessorato al Welfare - ripartizione Servizi alla persona rende noto  che è disponibile in  allegato l'avviso pubblico per accedere alle misure di sostegno economico per le famiglie pugliesi previste dalla Legge Regionale n. 40/2015.

Nello specifico, ha disposto che per il periodo di imposta 2019, le detrazioni previste dall’articolo 12 comma 1 lettera c) del D.P.R  917/1986 sono maggiorate nell’ambito dell’addizionale regionale all’IRPEF e secondo quanto previsto dall’articolo 6 comma 5 del d.lgs 68/2011 dei seguenti importi:

a) 20 euro per i contribuenti con più di tre figli a carico, per ciascun figlio, a partire dal primo, compresi i figli naturali riconosciuti, i figli adottivi o affidati;

b) la detrazione spettante ai sensi della lettera a) è aumentata di un importo pari a 375 euro per ogni figlio con diversa abilità ai sensi dell'articolo 3 della legge 5 febbraio 1992, n. 104 (Legge-quadro per l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate).

Come da nota della Regione Puglia prot. n. AOO_146/43157 del 9/10/2020 per i figli di età non superiore a 24 anni, il limite di reddito complessivo per essere considerati a carico è di € 4.000,00 al lordo degli oneri deducibili, fermo restando il limite di €.2.840,51in tutti i restanti casi.

Qualora il livello di reddito e la relativa imposta calcolata su base familiare non consenta la fruizione delle detrazioni succitate, il soggetto IRPEF potrà usufruire di misure di sostegno economico diretto equivalente alle detrazioni spettanti.

La domanda per beneficiare delle misure di sostegno economico - redatta secondo l'all. 1 - deve essere consegnata a mano al Municipio di residenza attraverso lo Sportello di Segretariato Sociale Comunale del Municipio di appartenenza, disponibile per fornire modulistica, informazioni e chiarimenti.

Le istanze per la concessione del beneficio possono essere presentate dai residenti del Comune di Bari entro il 31/12/2020.

Responsabile di procedimento: Francesco Elia
Pubblicato da: Ripartizione Servizi alla Persona