Refezione scolastica

CRITERI ORGANIZZATIVI  SERVIZIO DI RISTORAZIONE  ANNO SCOLASTICO 2020/2021
L’ACCESSO E LA FREQUENZA AL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA DOVRANNO ESSERE ADEGUATI ALL’ORGANIZZAZIONE SCOLASTICA E POTREBBERO SUBIRE VARIAZIONI IN CONSEGUENZA DELL’APPLICAZIONE DELLE PRESCRIZIONI NECESSARIE PER IL CONTENIMENTO DELL’EMERGENZA SANITARIA COVID-19. PERTANTO, IN BASE ALLE MISURE VOLTE A CONTENERE TALE EMERGENZA, LA FATTIBILITA’ E LE ORDINARIE MODALITA’ DI SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO POTRANNO SUBIRE MODIFICHE PER L’ANNO SCOLASTICO 2020/2021. 


ART. 1 – FINALITA’ DEL SERVIZIO
Il servizio di ristorazione  scolastica è un servizio pubblico a domanda individuale, garantito dall'Ente Locale secondo quanto previsto dalla normativa nazionale e regionale vigente in materia di diritto allo studio.
Le finalità generali del servizio sono quelle di consentire agli studenti la permanenza presso i plessi scolastici frequentati, nel caso di svolgimento di attività scolastica che preveda il tempo pieno e/o i rientri pomeridiani.
Ha l'obiettivo di promuovere una sana e corretta alimentazione, secondo le disposizioni indicate dall’ASL territoriale competente, e favorire l’integrazione scolastica.
La Ripartizione Politiche Educative, Giovanili e del Lavoro del Comune è responsabile del rispetto degli obiettivi sopra specificati e dell'organizzazione generale del servizio.


ART. 2 – DESTINATARI DEL SERVIZIO 
I destinatari del servizio di ristorazione scolastica sono gli alunni iscritti e frequentanti le scuole dell'infanzia comunali e statali e le scuole primarie ubicate sul territorio che svolgono attività scolastica a tempo pieno e/o i rientri pomeridiani.
Usufruisce del servizio il personale docente impegnato nella vigilanza ed assistenza degli alunni delle scuole di infanzia e primarie durante la refezione.
Si intende autorizzato al pasto gratuito un docente ogni 15 alunni per ogni turno di refezione.
Il pasto gratuito è riconosciuto, altresì, all’insegnante di sostegno dell’alunno diversamente abile che usufruisce della mensa.


ART. 3 – ACCESSO AL SERVIZIO
E’ possibile usufruire del servizio di ristorazione scolastica  solo ed esclusivamente previa  iscrizione al servizio sia che si acceda a tariffe ridotte sia che si acceda con la tariffa massima.
Per l’anno scolastico 2020/2021, chi è già iscritto al servizio mensa dall’anno scolastico precedente (a.s. 2019/2020), NON DEVE FARE UNA NUOVA DOMANDA DI ISCRIZIONE.
Nell’anno scolastico 2020/2021, DEVE FARE DOMANDA DI ISCRIZIONE AL SERVIZIO MENSA SOLO CHI:
- accede alle classi prime (di scuola dell’infanzia e di scuola primaria);
- accede a classi diverse dalle classi prime (di scuola dell’infanzia e di scuola primaria) ma non sia iscritto al servizio di refezione;
- gli alunni che, sia pure iscritti al servizio mensa nell’anno scolastico 2019/2020, abbiano cambiato scuola nell’anno scolastico 2020/2021;
- gli alunni appartenenti a nuclei familiari il cui reddito, risultante da attestazione ISEE in corso di validità, abbia subito una variazione che comporti una modifica del tickets di cui al successivo art.4.

L’iscrizione al servizio di refezione scolastica deve essere effettuata - da parte del genitore - esclusivamente on line,  entro e non oltre i termini perentori stabiliti dall'Amministrazione Comunale.
Per poter effettuare l’iscrizione è  necessario:
1. accedere al sito istituzionale del Comune di Bari (www.comune.bari.it), sezione “AREE TEMATICHE” - servizio: “Educazione e Politiche giovanili” – link: REFEZIONE SCOLASTICA: ISCRIZIONE E PAGAMENTO – link: Vai al servizio.
2. accedere al servizio:
• con autenticazione SPID 
ovvero 
• con le credenziali rilasciate dal Comune di Bari (solo per gli utenti già registrati).
Per l'iscrizione on line è necessario essere in possesso:
• di documento di riconoscimento in corso di validità;
• dell'Attestazione ISEE in corso di validità.
Gli utenti interessati a ricevere supporto nella procedura di iscrizione on line, potranno recarsi – entro e non oltre i termini perentori stabiliti dall'Amministrazione Comunale - nei Punti Office presso le scuole, per la compilazione del modulo cartaceo e la consegna del documento di riconoscimento e dell'attestazione ISEE in corso di validità.


ART.4 - COSTO DEL SERVIZIO
La refezione scolastica è un servizio a domanda individuale, la cui fruizione comporta un vincolo contrattuale ed il conseguente pagamento delle tariffe da parte degli utenti, salvo i casi di esonero espressamente previsti. 
Per l’A.S. 2020/2021, sono fissate le seguenti fasce di reddito ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) ed i corrispondenti tickets a carico dell’utenza:

REDDITO ANNUO  ISEE TICKET A PASTO

da € 0  € 6.000,00 Esonero 
da € 6.000,01 a € 12.500,00            € 1,60
da € 12.500,01 a € 19.000,00 € 2,50
da € 19.000,01 a € 25.000,00          € 3,00
da € 25.000,01 a € 30.000,00          € 4,00
da € 30.000,01 in poi                       € 5,00

 

L’Amministrazione Comunale potrà procedere a richiamo scritto nei confronti degli utenti che non avranno provveduto al pagamento dei ticket. L'inosservanza del predetto richiamo, comporterà  il  recupero coattivo delle somme risultanti non pagate. Agli utenti insolventi saranno addebitate tutte le ulteriori spese, di ogni tipo, necessarie per il recupero del credito.

Usufruendo del beneficio della gratuità ovvero del beneficio del ticket agevolato, trova applicazione l’art. 4 comma 2 del D.Lgs. n°109/1998, e s.m.i., in materia di attivazione della procedura di controllo della veridicità delle informazioni fornite.

Non sono previste restituzioni, riduzioni o rimborsi per parziale utilizzo del servizio.
I pasti si acquistano anticipatamente mediante versamento da effettuarsi:
- presso gli uffici postali sul c/c postale n°1028602199 intestato a Comune di Bari – Servizio Tesoreria Mensa Scolastica;
- oppure con bonifico su c/c postale intestato a Comune di Bari – Servizio Tesoreria Mensa Scolastica avente il seguente IBAN: IT 07 U 07601 04000 001028602199;
- oppure mediante il servizio di pagamento on – line con accesso dal sito istituzionale del Comune di Bari (www.comune.bari.it cliccare su “Aree tematiche” – link: “Educazione e Politiche giovanili” - link: “Servizi” - link: “Refezione scolastica: iscrizione e pagamento”.
Al fine della corretta contabilizzazione dei pasti, è richiesto che la causale riporti obbligatoriamente:
- il/i nome e cognome dell/degli alunno/i  per il/i quale/i si sta effettuando il versamento;
- la/e scuola/e frequentata/e;
- la/e classe/i  frequentata/e.

4.1 - Criteri di esonero e/o riduzione dal pagamento del ticket
Sono previsti i seguenti criteri di esonero e/o riduzione dal pagamento del ticket, da valere – esclusivamente - per gli alunni appartenenti a nuclei familiari con reddito ISEE inferiore o uguale a € 30.000,00:
1. riduzione del 25% del ticket a pasto per il secondogenito in famiglie con due figli che usufruiscono contemporaneamente del servizio;
2. riduzione del 50% del ticket a pasto per il terzogenito in famiglie con tre figli che usufruiscono contemporaneamente del servizio;
3. riduzione del 75% del ticket a pasto per il quartogenito in famiglie con quattro figli che usufruiscono contemporaneamente del servizio;
4. esonero dal ticket per il quintogenito in famiglie con cinque figli che usufruiscono contemporaneamente del servizio;
5. in caso di variazione lavorativa di un componente del nucleo familiare, è possibile produrre l’ISEE CORRENTE; in tal caso si procederà ad assegnare la fascia di agevolazione contributiva corrispondente al valore risultante dall’ISEE CORRENTE, con decorrenza dalla rata in scadenza successiva al giorno di presentazione della relativa istanza, laddove la stessa sia accolta al termine della relativa istruttoria.

 

ART. 5 – PRENOTAZIONE GIORNALIERA DEI PASTI

Per ogni classe vi è un registro sul quale vengono segnate dall'economa, giornalmente, le presenze o le assenze alla mensa.
I dati delle presenze/assenze giornaliere vengono rilevati entro le ore 9,30 dal personale della società di ristorazione. Per ogni pasto prenotato il sistema, in automatico, scala la quota dovuta dal credito.
5.1  –  Diete in bianco
La necessità di dieta in bianco deve essere segnalata giornalmente all'economa, che la riporterà sul foglio giornaliero di prenotazione.
La dieta in bianco è costituita da pasta o riso in bianco, da una verdura e da una porzione di carne o pesce cotto a vapore o lessato, frutta.
La dieta in bianco potrà essere richiesta per un massimo di tre giorni consecutivi. Oltre il terzo giorno consecutivo, la richiesta di dieta in bianco  necessita di certificato medico.
5.2  –  Diete speciali
L’Amministrazione Comunale garantisce la possibilità di usufruire di diete speciali ai portatori di patologie con definito vincolo dietetico, previa acquisizione della seguente documentazione:
• richiesta dieta speciale debitamente compilata e sottoscritta corredata dall’Informativa trattamento dati personali (art.9 e 13 Reg. UE 2016/679) debitamente compilata e sottoscritta;
• certificato medico secondo le indicazioni riportate nella suddetta richiesta. 
Per accedere alle diete speciali, occorre allegare la suindicata documentazione alla domanda di iscrizione  o quando se ne presenti la necessità.
La dieta speciale sarà somministrata dopo 3 giorni dall'invio on line o dalla consegna della suindicata documentazione.
5.3  –  Diete etico – religiose
L’Amministrazione Comunale garantisce la possibilità di usufruire di diete etico – religiose, previa acquisizione della seguente documentazione:
• richiesta dieta etico – religiosa debitamente compilata e sottoscritta corredata dall’Informativa trattamento dati personali (art.9 e 13 Reg. UE 2016/679) debitamente compilata e sottoscritta;
Per accedere alle diete etico – religiose, occorre allegare la suindicata documentazione alla domanda di iscrizione.
La dieta etico – religiosa sarà somministrata dopo 3 giorni dall'invio on line o dalla consegna della suindicata documentazione.
Dieta islamica: è prevista la sostituzione di carne suina e prosciutto cotto con carne di vitello o pollo, legumi, pesce o formaggio alternandoli in base ai menù della settimana; nel caso in cui siano escluse tutte le carni, queste saranno sostituite alternativamente con legumi o formaggio.
Dieta vegetariana: è prevista la sostituzione delle carni e del pesce con legumi o formaggi.
Dieta vegana: è prevista la sostituzione di tutti i prodotti di origine animale con legumi.
Laddove richiesti, potranno essere richiesti pasti costituiti da prodotti con certificazione Halal.

REFERENTI SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA A.S. 2020/2021:

Ripartizione P.E.G.L.
• Dr.ssa Delia Belluccia (esperto nutrizionista) – Telefono 080/5773838 – d.belluccia@comune.bari.it.
• Sig.ra Nunzia Di Terlizzi – Telefono 080/5773814 – n.diterlizzi@comune.bari.it