Indietro

Ripartizione Patrimonio: comunicazioni per l'accesso del pubblico agli uffici

In primo piano Casa e Patrimonio

Ripartizione Patrimonio: comunicazioni per l'accesso del pubblico agli uffici

 Ripartizione Patrimonio: comunicazioni per l‘accesso del pubblico agli uffici

La ripartizione Patrimonio rende noto che, alla luce del DPCM del 13 ottobre 2020, visto il progressivo aggravarsi dell’emergenza Covid19 e dell’aumento dei contagi nella regione Puglia, segnatamente nella provincia e nella città di Bari verificatosi negli ultimi giorni, e in osservanza  degli indirizzi procedurali relativi all’emergenza Covid19 del Comune di Bari e delle disposizioni del Direttore Generale, si dispone quanto segue:

  1. Con effetto immediato, è vietato l’ingresso nella struttura della ripartizione a chiunque non dimostri di aver preventivamente fissato un appuntamento con qualcuno dei funzionari o degli impiegati dell’Ufficio.
  2. Chiunque intenda conferire con i funzionari o con gli impiegati della ripartizione dovrà fissare preventivamente un appuntamento, richiedendolo in tempo utile via email all’indirizzo di posta elettronica della Ripartizione Patrimonio (rip.patrimonio@comune.bari.it).
  3. I cancelli esterni dovranno restare tassativamente chiusi. L’utenza dovrà citofonare e, solo verificata la preventiva fissazione di un appuntamento, il personale della Multiservizi potrà consentire l’accesso individuale dagli stessi cancelli.
  4. In attesa di essere ricevuta, l’utenza dovrà sostare nella zona indicata antistante la porta d’ingresso della struttura senza in nessun caso creare assembramenti.
  5. Prima dell’accesso alla struttura, il personale preposto dovrà rilevare la temperatura corporea di chiunque si affacci alla ripartizione, impedendone l’ingresso se essa risulta superiore a 37,5°C.
  6. Perché ne sia consentito l’accesso, l’utenza dovrà essere in possesso di mascherina (senza valvola) correttamente indossata, e dovrà igienizzare le mani utilizzando il distributore messo a disposizione all’ingresso.
    E’ fatto obbligo, inoltre, di compilare il modello di autocertificazione messo a disposizione all’ingresso.
  7. Durante il ricevimento dell’utenza, il personale avrà cura di sostare alla distanza di almeno un metro dall’utente, utilizzando esclusivamente le postazioni allestite al pian terreno della ripartizione, riparandosi dietro le barriere in plexiglass.
  8. L’accesso del pubblico – che dovrà avvenire, tassativamente alle suddette condizioni - resta limitata ai giorni ed agli orari che seguono:
    • per gli adempimenti cimiteriali: il lunedì, il mercoledì e il venerdì dalle 9.00 alle 12.00;
    • per tutti gli altri adempimenti esclusivamente il martedì pomeriggio dalle 15.30 alle 17.00 e il giovedì mattina dalle 9.00 alle 12.00.
  9. L’ingresso dell’utenza avverrà esclusivamente in maniera contingentata, avendo cura di consentire l’accesso a non più di due persone contemporaneamente (tante quante le postazioni allestite) nell’intera struttura dell’ufficio e a non più di un’agenzia funebre per volta (una sola persona) per i servizi cimiteriali.
  10. Per quel che riguarda, infine, gli adempimenti cimiteriali, vista la difficoltà di fissare appuntamenti quotidianamente, dovrà essere osservato tassativamente il rispetto delle regole sopra indicate quali condizioni per consentire l’ingresso alla ripartizione dagli operatori funebri, che dovranno presentarsi uno per volta e una sola volta al giorno.

 

Si rende noto inoltre che, per  esigenze organizzative, esclusivamente nella giornata di lunedì 19 ottobre i servizi cimiteriali verranno garantiti presso la sede della ripartizione dalle ore 10 alle ore 13 anziché dalle ore 9 alle ore 12.

 Ripartizione Patrimonio: comunicazioni per l‘accesso del pubblico agli uffici