Indietro

TUMULI E CAPPELLE CONCESSIONE SUOLO PER LAVORI DI EDIFICAZIONE

TUMULI E CAPPELLE: CONCESSIONE SUOLO PER LAVORI DI EDIFICAZIONE
Il cittadino che vuol far erigere una cappella o un tumulo nel Cimitero di Bari o nei cimiteri delle ex frazioni deve chiedere il rilascio della concessione del suolo.

La persona interessata deve presentare o spedire una domanda in bollo alla Ripartizione Patrimonio, che rilascia la concessione del suolo, se disponibile, sul quale sarà edificata la cappella o il tumulo, con l’applicazione delle tariffe vigenti.

L’assegnazione avviene nel rispetto della graduatoria, costituita seguendo l’ordine cronologico di arrivo delle istanze.

La concessione ha la durata di 99 anni e può essere rinnovata più volte, su richiesta degli aventi diritto. Anche il rinnovo della con-cessione prevede il pagamento di un corrispettivo, calcolato sulla base delle tariffe vigenti al momento della richiesta di proroga (art. 40 1° e 2° comma Reg. Pol. Mort.).
Ottenuta la concessione del suolo, il concessionario deve stipulare la relativa scrittura privata, presentare il progetto di costruzione entro tre mesi dal verbale di consegna del suolo (art. 68, 1° co. Reg.Pol.Mort.) ed ultimare l’opera entro un anno dalla data dello stesso verbale di consegna, salvo proroga - da concedersi con Deliberazione della Giunta Municipale, sentito l’Ufficio Tecnico Comunale - per comprovati motivi tecnici o per causa di forza maggiore (art. 49 Reg. Pol. Mort.).
Il concessionario deve affidare i lavori ad una delle ditte iscritte nei registri di categoria predisposti dai Servizi Cimiteriali (art. 102 Reg. Pol. Mort.).

Per comprovati ed eccezionali motivi, il concessionario può chiedere al Comune di Bari l’autorizzazione a far eseguire i lavori da una ditta non iscritta nei registri di categoria, presentando istanza in bollo presso la Ripartizione Patrimonio (autorizzazione una tantum), allegando il certificato di iscrizione alla Camera di Commercio (C.C.I.A.A.) - completo di nulla osta ex art. 10 L. 31.5.65 n. 575 e succ. modif. (c.d. antimafia) - della medesima ditta, unitamente al certificato del casellario giudiziario e dei carichi pendenti rilasciato dalla Procura della Repubblica.
Tale autorizzazione è subordinata alla costituzione di un deposito cauzionale di € 181,28 (art. 106 Regolamento Polizia Mortuaria).


DOCUMENTI DA ALLEGARE:
Per la domanda di concessione servono

  • Copia di un documento di identità del richiedente in corso di validità.
  • Copia del tesserino di codice fiscale del richiedente.
  • € 16 per una marca da bollo da apporre sulla domanda di concessione.
  • La tariffa relativa al costo del suolo, vigente al momento della concessione.