Indietro

IMMIGRATI: SERVIZIO DI ACCOGLIENZA IN RESIDENZA SOCIO ASSISTENZIALI (RSA) E RESIDENZA SOCIOSANITARIE ASSISTENZIALI (RSSA)

IMMIGRATI: SERVIZIO DI ACCOGLIENZA IN RESIDENZA SOCIO ASSISTENZIALI (RSA) E RESIDENZA SOCIOSANITARIE ASSISTENZIALI (RSSA)

La residenza socio assistenziale (RSA) eroga servizi a persone con gravi deficit psico-fisici che non necessitano di prestazioni sanitarie complesse, ma che richiedono assistenza e che non sono in grado di condurre una vita autonoma e non possono essere assistite a domicilio anche per mancanza di una abitazione e di una rete parentale.

La residenza socio sanitaria assistenziale (RSSA) è una struttura istituita per offrire una residenza ed un’assistenza adeguata a persone non autosufficienti per le quali non sia possibile programmare interventi domiciliari per mancanza di alloggio e di una rete familiare. La caratteristica della RSSA è la lungodegenza.

CHI: i posti nelle RSA e RSSA sono destinati ad extracomunitari richiedenti asilo che giungono nel nostro Paese e presentano situazioni di non autosufficienza temporanea.

I cittadini stranieri che ne fanno richiesta possono chiedere un contributo, all’area immigrazione della Ripartizione Servizi alla Persona, per poter essere ospitati presso strutture residenziali convenzionate.
La richiesta per l’accoglienza presso le strutture RSA e RSSA viene disposta anche su proposta degli assistenti sociali o dei presidi ospedalieri in caso di dimissioni protette. La richiesta viene inviata all'UVM (Unità di Valutazione Multidimensionale)  che  approva il Piano di assistenza individualizzato (PAI) socio-sanitario disponendo l'inserimento in struttura, qualora ritenuto appropriato.

DOCUMENTI DA ALLEGARE

  • Permesso di soggiorno valido o in corso di rinnovo
  • DSU rilasciata dal CAF attestante l’avvenuta richiesta di certificazione dell’ISEE ordinario;
  • Dichiarazione della situazione familiare/ parentale.
  • Documentazione sanitaria.
Il costo del servizio è determinato sulla base dell’ISEE socio-assistenziale salvo interventi indifferibili ed urgenti laddove la situazione reddituale sarà accertata successivamente.
Variabile in considerazione della valutazione compiuta dall’UVM