Indietro

DECESSO AUTORIZZAZIONE ALLA ESTUMULAZIONE STRAORDINARIA E ALLA TRASLAZIONE DELLA SALMA

DECESSO: AUTORIZZAZIONE ALLA ESTUMULAZIONE STRAORDINARIA E ALLA TRASLAZIONE DELLA SALMA
I parenti del defunto che devono trasferire la salma da un loculo ad un altro o da una cappella ad un loculo, o viceversa, prima che siano trascorsi i 20 anni dalla tumulazione, devono chiedere l’autorizzazione.
La persona interessata deve presentare una domanda in bollo presso la Direzione della Necropoli del Comune di Bari, utilizzando l’apposito modulo. In base all’art. 4 del vigente Regolamento Comunale di Polizia Mortuaria la facoltà di disporre della salma e dei funerali ha prevalenza  la volontà del defunto in quanto ed in qualunque forma l’abbia espresso. In mancanza delle suddette volontà,  i familiari del defunto possono disporre  in base al seguente ordine di priorità: coniuge, convivente al momento del decesso, figli, genitori, altri parenti in ordine di grado o gli eredi istituiti. Se il coniuge passa a seconde nozze decade da tale priorità nel disporre eventuali provvedimenti per destinazione e sepoltura del cadavere, o dei resti mortali del coniuge deceduto. 
  • € 16,00 per una marca da bollo; 
  • € 160,00* per diritti cimiteriali, per l’estumulazione straordinaria e la traslazione della salma; 
  • € 61,70* per diritti sanitari da versare all’ufficio di Igiene Pubblica dell’ASL 

*Costi che subiscono l’adeguamento Istat ogni anno.
È necessario prenotare il servizio presso gli uffici della Necropoli che comunicheranno la prima data disponibile.