Indietro

CITTADINANZA ITALIANA ACQUISTO PER FILIAZIONE DISCENDENZA iure sanguinis

CITTADINANZA ITALIANA: ACQUISTO PER FILIAZIONE/DISCENDENZA (“iure sanguinis”)

Il cittadino straniero, residente in Italia e discendente da avo cittadino italiano, può chiedere il riconoscimento del possesso della cittadinanza italiana con domanda indirizzata al Sindaco del Comune di residenza.

La persona interessata deve presentare una domanda in bollo all'Ufficio Cittadinanza del Comune di Bari.

Per i cittadini residenti all'estero, la domanda può essere presentata presso gli uffici del Consolato.

DOCUMENTI DA ALLEGARE:

  • Estratto dell'atto di nascita dell'avo italiano emigrato all'estero;
  • Atti di nascita, relativi agli ascendenti del richiedente;
  • Atti di matrimonio, dell'avo emigrato e di tutti i discendenti;
  • Certificato rilasciato dall'autorità dello Stato estero che attesta la non naturalizzazione straniera dell'avo emigrato o la data dell'eventuale naturalizzazione;
  • Certificato rilasciato dalla competente Autorità consolare italiana attestante che né gli ascendenti in linea diretta né la persona rivendicante il possesso della cittadinanza italiana vi abbiano mai rinunciato ai termini dell’art. 7 della legge 13 giugno 1912, n. 555.

 

Gli atti di nascita, matrimonio e morte devono essere in testo integrale con le eventuali annotazioni/correzioni presenti negli atti.

I documenti formati da autorità straniere devono essere tradotti ed eventualmente legalizzati o apostillati a norma di legge.

NOTA BENE ulteriori documenti potrebbero essere richiesti dall'ufficio per gli accertamenti previsti dalla legge.

  • € 16 per la marca da bollo da apporre sulla domanda.