Indietro

CERTIFICATO STORICO DI FAMIGLIA STATO DI FAMIGLIA STORICO

CERTIFICATO STORICO DI FAMIGLIA (STATO DI FAMIGLIA STORICO)

Il certificato di stato di famiglia storico o originario (più correttamente qualificabile come attestazione della composizione della famiglia ad una certa data) è un certificato di stato di famiglia ricomprendente tutti i componenti residenti (e dunque registrati in anagrafe), in un determinato posto (indirizzo) ad una certa data del passato, che deve essere indicata dal richiedente (riferito alla data di istituzione o ad una data successiva cui potranno essere aggiunte le variazioni, iscrizioni e cancellazioni, intervenute successivamente, fino alla data di interesse). 
Lo stato di famiglia storico è strettamente correlato all’abitazione e alle persone che in essa hanno convissuto in una specifica data, in un certo periodo o vi convivono attualmente. La sua funzione non è quella di ricreare un albero genealogico idoneo a dimostrare (tutte) le relazioni parentali partendo da un capostipite.

Il certificato storico di famiglia può essere sostituito dall’autocertificazione.

 

AVVISO EMERGENZA COVID-19

A seguito della chiusura degli sportelli di certificazione presenti nella sede centrale della Ripartizione Servizi Demografici in largo Fraccacreta n. 1 e nelle sedi delegazionali, il servizio di rilascio certificazione storica sarà erogato esclusivamente online.
Le richieste potranno essere inviate tramite email all’indirizzo pec anagrafe.comunebari@pec.rupar.puglia.it (abilitato alla ricezione anche di mail ordinarie)

Alla mail dovranno essere allegati:

  • modulo di richiesta compilato e sottoscritto
  • copia del documento di riconoscimento del richiedente, in corso di validità. 

Con successiva mail l’Ufficio indicherà al richiedente il costo del certificato.

Una volta effettuato il pagamento secondo una delle sottoindicate modalità ed inviata la relativa ricevuta, sempre tramite mail, si procederà a trasmettere il certificato richiesto.

Per ricevere informazioni sulle modalità di richiesta dei certificati l'interessato potrà  rivolgersi agli uffici URP, contattando i numeri 080/ 5773394 - 2390- 2391 o, in alternativa, inviando una e-mail all'indirizzo: anagrafe.comunebari@pec.rupar.puglia.it
N.B. l'URP non potrà fornire informazioni sullo stato dell'arte delle pratiche in via di definizione. In questo caso, la persona interessata potrà richiedere informazioni esclusivamente via e-mail all'indirizzo: anagrafe.comunebari@pec.rupar.puglia.it

 
La richiesta del certificato deve essere motivata e deve avvenire compilando, sottoscrivendo e presentando l’apposito modello presente a fondo pagina.
Per particolari esigenze certificative dei vincoli intercorrenti tra i componenti della famiglia anagrafica potrà, su esplicita e formale richiesta dell’interessato, essere riportata, nel certificato, l’indicazione dei legami che intercorrono tra tali componenti.
 
Per i cittadini residenti nel Comune di Bari
La persona interessata munita di documento d’identità, in corso di validità, può rivolgersi all’Ufficio Anagrafe del Comune di Bari, sede centrale di Largo Fraccacreta 1. 
 
Per i cittadini residenti in altri comuni o iscritti AIRE
 
la richiesta deve essere inviata esclusivamente tramite mail all’indirizzo pec anagrafe.comunebari@pec.rupar.puglia.it (abilitato alla ricezione anche di mail ordinarie).
Alla mail dovranno essere allegati:
  • istanza compilata e sottoscritta (il modello è disponibile a fondo pagina);
  • copia del documento di riconoscimento del richiedente, in corso di validità. 
Con successiva mail l’Ufficio indicherà al richiedente il costo del certificato.
 
Il pagamento dovrà essere effettuato esclusivamente secondo una delle seguenti modalità:
  • Versamento sul c.c.p. n. 001035153376, intestato a Comune di Bari – Ripartizione Servizi Demografici, Elettorali e Statistici con causale “Richiesta certificato intestato a Cognome e Nome”;
  • Bonifico bancario sul conto corrente del Comune di Bari – Banca Unicredit – IBAN: IT16R0200804030000102893244 con causale “Richiesta certificato intestato a Cognome e Nome”;
  • On line, attraverso il servizio di “Pagamento oneri e diritti di segreteria Servizi Demografici” presente sul sito web del Comune di Bari, area tematica “Servizi Demografici” all’indirizzo https://www.comune.bari.it/web/servizi-demografici.
 
Una volta effettuato il pagamento secondo una delle suddette modalità ed inviata la relativa ricevuta, sempre tramite mail, si procederà a trasmettere il certificato richiesto.
 
N.B. LE RICHIESTE PERVENUTE TRAMITE POSTA CONTENENTI DENARO CONTANTE O ALTRI VALORI VERRANNO RESTITUITE AL MITTENTE INEVASE.
 
VALIDITA'
6 mesi dalla data del rilascio. Oltre detto termine, il documento è  comunque valido se l’interessato dichiara e sottoscrive, infondo allo stesso certificato, che le informazioni in esso contenute non hanno subito alcuna variazione.
NOTA BENE: A seguito dell'entrata in vigore della legge di stabilità 2012, L. 183/2011, dal 1° gennaio 2012 non possono essere richiesti nè rilasciati certificati da esibire ad altre Pubbliche Amministrazioni, nonchè ai Gestori di Pubblici Servizi (Enel, Telecom, ACI, ecc.).
Le Pubbliche Amministrazioni ed i Gestori di Pubblici Servizi sono infatti obbligati ad operare esclusivamente con le autocertificazioni prodotte dai cittadini, favorendo la decertificazione voluta dalla legge.
Inoltre, l'art. 30-bis del decreto semplificazioni (D.L. n. 76/2020 convertito con modificazioni dalla Legge 11 settembre 2020, n. 120), modificando l'art. 2 del DPR 445/2000 eliminando, dopo la parola “privati”, la dicitura "che vi consentono" ha esteso i principi del citato DPR anche ai privati.
Pertanto, i privati non hanno più la facoltà ma l'obbligo preciso di applicare le misure di semplificazione documentale previste dal Testo unico sulla documentazione amministrativa e, quindi, hanno l'obbligo di accettare l'autocertificazione.

Per il certificato in carta libera

  • € 0,35 per diritti di segreteria;
  • € 2,60 per ciascun nominativo presente sul certificato.

 

Per il certificato in carta legale

  • marca da bollo da € 16;
  • € 0,60 per diritti di segreteria;
  • € 5,15 per ciascun nominativo presente sul certificato.
30 giorni lavorativi dalla data di richiesta.