Indietro

ANZIANI: SERVIZIO AFFIDO

ANZIANI:SERVIZIO AFFIDO
L'affido anziani  è una tipologia di intervento alternativo al ricovero in istituto prestato da singoli e/o famiglie che assicurano, nel proprio contesto familiare e relazionale, il sostegno per la vita quotidiana ad anziani in difficoltà o privi di assistenza.
Sono considerate prestazioni dell'affido anziani, la cura e la tutela degli anziani in difficoltà nell'espletamento delle funzioni della vita quotidiana. 
Sono previsti due tipologie di affido in relazione ai bisogni dell’anziano:
  • Affido a tempo pieno;
  • Affido diurno e/o notturno.
 
CHI: il servizio è rivolto ad  anziani che risultano avere un situazione patrimoniale, autocertificata,  non superiore a 15.000  per nucleo familiare con 1 componente; 20.000 per nucleo familiare con 2 o più componenti.
 
Famiglia e/o persona affidataria
  • I criteri minimi di idoneità degli affidatari sono  i seguenti:
  • età compresa tra i 25 ed i 65 anni;
  • condizione di salute idonea;
  • regolare  situazione abitativa;
  • assenza di situazioni di disagio o emarginazione sociale;
  • non aver riportato condanne penali;
  • capacità di accettazione della condizione di soggetti anziani e del loro modello di vita;
  • disponibilità ad effettuare un percorso di formazione.
L'impegno del singolo o della famiglia nei riguardi dell'utente in affido e della Amministrazione comunale non è assimilabile ad un rapporto di lavoro, ma solo ad un impegno che la stessa Amministrazione riconosce attraverso la corresponsione di un contributo in virtù delle attività espletate.

L'accesso al servizio Affido può avvenire attraverso esplicita richiesta del cittadino in difficoltà e/o dei suoi familiari, al Segretariato Sociale del Municipio di appartenenza oppure su proposta dell'Assistente Sociale del Municipio territorialmente competente.
Il singolo o la famiglia affidataria sottoscrivono una dichiarazione di disponibilità e un atto di impegno sia con l'Amministrazione comunale che con l’anziano.

DOCUMENTI DA ALLEGARE

Per l’affidato

  • Copia del documento di riconoscimento 
  • DSU rilasciata dal CAF attestante l’avvenuta richiesta di certificazione ISEE ordinario;
  • Certificato attestante lo stato di salute ed il grado di autosufficienza o idonea documentazione a riprova dell’invalidità.

Per l’affidatario:

  • Copia del documento di riconoscimento;
  • Modello di dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà  ai sensi dell’art.47 D.P.R. 445/2000 attestante i requisiti di idoneità ex art.6 del Regolamento;
  • DSU rilasciata dal CAF attestante l’avvenuta richiesta di certificazione ISEE ordinario.
Il servizio è gratuito per l'affidato.
All’affidatario l'Amministrazione Comunale riconosce un contributo mensile a titolo di rimborso spese.  
Regolamento affido anziani approvato con Delibera di Consiglio Comunale n.11/2014