Il lavoro della Consulta

La consulta comunale all'ambiente ha lo scopo di coinvolgere i soggetti operanti sul territorio comunale nelle proposte di politiche e programmi in campo ambientale.

La consulta rappresenta il luogo ideale per l'operatività e l'incontro anche fisico delle: Istituzioni ambientali e degli Enti e/o delle Associazioni ecologiste, ambientaliste, animaliste e tecnico-professionali-ambientali, nonché comitati di cittadini stabilmente costituiti a tutela di interessi diffusi di rilevanza ambientale, operanti nel territorio comunale di Bari.

L'attività della consulta è ispirata dai principi di tutela e valorizzazione dell'ambiente nell'ottica di fornire all'Amministrazione comunale e, per essa, alla collettività tutta, uno strumento funzionale ad una politica basata sui principi di sviluppo sostenibile.

L' attività della consulta si realizza attraverso l'operatività di tavoli di lavoro che collaborano con l'assessorato di riferimento per l'attività di acquisizione della documentazione, elaborazione dei percorsi di approfondimento nonché della eventuale proposta operativa, nell'ambito sia della programmazione e dello sviluppo delle attività a sostegno dell'ambiente che delle possibili proposte risolutive per le problematiche ambientali emergenti.

Il metodo utilizzato è quello dell'approccio multidisciplinare attraverso il quale professionalità diverse offrono competenze e sensibilità al servizio della cittadinanza per contribuire al miglioramento della qualità della vita. L'attività dei tavoli tematici si basa sull'attività di un gruppo multidisciplinare di esperti provenienti dalle associazioni cittadine e/o comitati che aderiscono alla consulta, che hanno lavorato per tappe costruendo una proposta collettiva che rappresenta una sintesi del contributo offerto dai singoli individui che hanno consentito di convogliare ogni specifica competenza in una proposta che tiene conto di ognuno degli aspetti conflittuali che la trasformazione richiede, e ne propone un'adeguata soluzione.
La soluzione di problemi complessi quale quelli ambientali, si può infatti trovare solo con il contributo di competenze multiple che contribuiscono alla formazione di una intelligenza collettiva, e non ricorrendo all'apporto di esperienze individuali qualificate come "massimamente esperte".
La soluzione di problemi complessi quali i problemi legati all'inquinamento ambientale, rappresentano l'esempio eclatante di come solo partecipando attivamente alla costruzione di un progetto strategico per il governo che sia davvero condiviso e partecipato, si può raggiungere l'obiettivo di migliorare la qualità della vita e dello sviluppo della nostra società.

Per saperne di più si allega la presentazione della Consulta comunale per l'ambiente.

Elda Perlino
Presidente Consulta comunale per l'ambiente