Indietro

Online l'avviso pubblico per servizi di trasporto sociale in favore dei cittadini con disabilità e anziani, entro il 5 ottobre le domande

In primo piano Servizi alla Persona Comunicati stampa

Online l'avviso pubblico per servizi di trasporto sociale in favore dei cittadini con disabilità e anziani, entro il 5 ottobre le domande

 Online l‘avviso pubblico per servizi di trasporto sociale in favore dei cittadini con disabilità e anziani, entro il 5 ottobre le domande

La ripartizione Servizi alla Persona rende noto che sono aperte le iscrizioni per la fruizione dei servizi di trasporto sociale in favore dei cittadini con disabilità e delle persone anziane “a chiamata verso sedi non prestabilite” e “a chiamata verso sedi prestabilite”.

Nello specifico:

  • il trasporto sociale “a chiamata verso sedi non prestabilite” prevede l’accompagnamento (massimo 2 corse giornaliere) verso qualsiasi destinazione prescelta sul territorio cittadino, frazioni comprese, dei cittadini con disabilità autorizzati dal Comune di Bari;
  • il trasporto sociale “a chiamata verso sedi prestabilite” prevede l’accompagnamento giornaliero sul territorio cittadino, frazioni comprese, di un numero predefinito di cittadini con disabilità, pari a 102, di età compresa tra i 14 e i 64 anni (fatta eccezione per i soggetti che, superata la soglia prevista, devono recarsi sul posto di lavoro o in un centro di riabilitazione fisica e fisioterapica non convenzionato con la Asl) autorizzati dal Comune di Bari presso:
    • posto di lavoro
    • Università degli Studi
    • centri socio – culturali/educativi/ricreativi
    • centri di riabilitazione fisica e fisioterapica non rientranti nel trasporto socio-riabilitativo organizzato dalla ASL, per cui il Comune concorre nella misura del 60%, né in quello verso strutture sociali e socio-riabilitative finanziate dalla misura regionale “Buoni servizio in favore di disabili ed anziani non autosufficienti”.

Possono fruire del servizio di trasporto sociale “a chiamata verso sedi non prestabilite” i cittadini residenti nel Comune di Bari, frazioni comprese, impossibilitati a provvedere autonomamente al trasporto, con disabilità fisica, psichica o non vedenti, con ridotta capacità motoria che, alla data di presentazione della istanza, risultino in possesso di tutti i requisiti indicati nel bando.

Possono fruire del servizio di trasporto sociale “a chiamata verso sedi prestabilite” i cittadini residenti nel Comune di Bari, frazioni comprese, di età compresa tra i 14 e i 64 anni (fatta eccezione per i soggetti che, superata la soglia prevista, devono recarsi in un posto di lavoro o in un centro di riabilitazione fisica e fisioterapica non convenzionata con la Asl), con disabilità fisica, psichica o non vedenti, con ridotta capacità motoria, impossibilitati a provvedere autonomamente al trasporto che, alla data di presentazione della istanza, risultino in possesso di tutti i requisiti indicati nel bando.

Coloro che d intendono fruire di uno dei servizi indicati dovranno far pervenire entro il prossimo 5 ottobre apposita istanza in busta chiusa, con l'indicazione SERVIZI DI TRASPORTO SOCIALE -AREA NON AUTOSUFFICIENZA, all’Ufficio protocollo della ripartizione Servizi alla persona, piazza Chiurlia, 27 - 2° piano, a mano o a mezzo raccomandata o posta elettronica certificata (pec.serviziallapersona@comune.bari.it).

Si precisa che tutti i cittadini che fruiscono attualmente del servizio di trasporto "verso sedi non prestabilite" e "verso sedi prestabilite", in conformità a quanto espresso nel disciplinare dei servizi, approvato con delibera di G.C. n.540 del 9 agosto 2018., devono formulare la domanda per l'accesso ai suindicati servizi e comunque rimarranno in carico sino all'approvazione della nuova graduatoria. Saranno accolte anche le nuove istanze: gli eventuali posti liberi saranno assegnati con modalità “a sportello”, e comunque sino all'approvazione della nuova graduatoria.

L’avviso pubblico completo di allegati è disponibile a questo link. 

 Online l‘avviso pubblico per servizi di trasporto sociale in favore dei cittadini con disabilità e anziani, entro il 5 ottobre le domande