Indietro

Buoni Servizio per persone con disabilità: al via dal 15 settembre la presentazione delle domande

In primo piano Servizi alla Persona

Buoni Servizio per persone con disabilità: al via dal 15 settembre la presentazione delle domande

 Buoni Servizio per persone con disabilità: al via dal 15 settembre la presentazione delle domande

La Ripartizione Servizi alla Persona comunica che da giovedì 1 ottobre 2020 prenderà avvio la 5a annualità operativa (2020/2021) dei Buoni Servizio per anziani e persone con Disabilità, di cui all’Avviso Pubblico n. 1/2017 - PO FSE 2014/2020 – Linea d’azione 9.7. L’annualità, come consueto, si concluderà il 30 settembre 2021.

Le domande di Buono Servizio da parte delle famiglie dovranno essere presentate dalle ore 12:00 del 15 settembre, fino alle ore 12:00 del 31 ottobre 2020.

Le famiglie, sino al 15 settembre 2020, devono procedere a generare preventivamente i nuovi Codici Famiglia. Il possesso del nuovo Codice Famiglia, infatti, rappresenta il pre-requisito tecnico per poter presentare le domande di Buono Servizio nelle prossime settimane.

A tal fine, si ricorda che per generare il Codice Famiglia è necessario preliminarmente essere in possesso di credenziali SPID di livello 2, con le quali procedere alla fase di accettazione dell’informativa Privacy e alla certificazione e dichiarazione del domicilio digitale. Al termine della fase di certificazione e dichiarazione del domicilio digitale del referente familiare, è possibile procedere alla creazione del Codice Famiglia, fase per cui è necessario disporre di una Attestazione ISEE Ordinario in corso di validità.

Per generare il Codice Famiglia è possibile procedere:

  • direttamente, tramite un Referente del nucleo familiare o tramite la persona interessata a presentare istanza per un avviso pubblico (ad esempio per il buono servizio)
  • oppure per delega ad un soggetto terzo (ad esempio delegando il Legale Rappresentante del Soggetto Gestore di un servizio accreditato, oppure delegando un CAF).

Se la creazione del Codice Famiglia viene fatta direttamente dalla famiglia, le credenziali SPID di livello 2 dovranno essere intestate al soggetto che intende presentare istanza o al referente familiare presente nella medesima dichiarazione DSU e Attestazione ISEE Ordinario in corso di validità.
Se la creazione del Codice Famiglia viene fatta tramite delega ad un soggetto terzo, le credenziali SPID di livello 2 dovranno essere intestate al delegato, ed è necessario che lo stesso delegato disponga:

  • del numero di protocollo della Attestazione ISEE Ordinario del beneficiario delegante e della data di rilascio della stessa;
  • del Codice fiscale del dichiarante della DSU ISEE.

Tutti gli ulteriori dettagli tecnici relativi al corretto svolgimento della procedura di accreditamento del nucleo familiare, sono disponibili sull’apposito “Manuale procedura Telematica di Accreditamento al Portale Bandi PugliaSociale” redatto da InnovaPuglia S.p.a. e pubblicato all’indirizzo web bandi.pugliasociale.regione.puglia.it.

La procedura di accreditamento del nucleo familiare è operativa al seguente percorso: bandi.pugliasociale.regione.puglia.it > sezione Catalogo 2020 > Procedure 2020 > Accedi alle procedure.

Come noto, per accedere al beneficio, è necessario che il destinatario finale (persona con disabilità o anziano non autosufficiente) abbia i seguenti requisiti:

  1. possesso di un PAI in corso di validità, per l’accesso a prestazioni socio-sanitarie ex artt. 60, 60 ter, 88, ovvero, nel caso di accesso a prestazioni socio-assistenziali ex artt. 68, 87, 105, 106, possesso di una Scheda di Valutazione Sociale del caso in corso di validità;
  2. ISEE ORDINARIO del nucleo familiare in corso di validità non superiore a € 40.000,00;
  3. in aggiunta, nel solo caso di disabili adulti e anziani non autosufficienti, anche: ISEE RISTRETTO in corso di validità non superiore a  € 10.000,00 (se persone con disabilità) e non superiore a € 20.000,00 (se anziani non-autosufficienti over65).
 Buoni Servizio per persone con disabilità: al via dal 15 settembre la presentazione delle domande