Indietro

Bando per la formazione della nuova graduatoria valevole ai fini dell'assegnazione in locazione di alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica (ERP) nel Comune di Bari

Bando per la formazione della nuova graduatoria valevole ai fini dell'assegnazione in locazione di alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica (ERP) nel Comune di Bari

Data di pubblicazione: 14 marzo 2018
Data di scadenza: 14 maggio 2018
Categoria: Altri avvisi Altro

La ripartizione Patrimonio pubblica il bando per la formazione della nuova graduatoria per l’assegnazione in locazione di alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica.

I cittadini interessati all'assegnazione in locazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica possono presentare domanda nei termini e con le modalità previste dall'avviso pubblicato in allegato.

Le domande presentate entro la scadenza prevista verranno istruite dagli uffici della Ripartizione per la formazione della nuova graduatoria. Conseguentemente la graduatoria del 2012 scadrà appena pubblicata la nuova: pertanto i cittadini interessati, già inseriti nella graduatoria 2012, dovranno presentare una nuova domanda.

Tra i requisiti di accesso richiesti a chi fa domanda c’è  la residenza o la sede dell'attività lavorativa a Bari, di non essere proprietari di appartamento adeguato al proprio nucleo familiare né in Italia né all'estero, non risultare occupante senza titolo di alloggio Erp, l’assenza di precedenti assegnazioni o contributi.
La soglia di reddito del nucleo, riferita all’ultima dichiarazione fiscale, reddito 2016 presentato nel 2017, dev'essere inferiore ai 15.250 euro.

Le domande di partecipazione al bando di concorso pubblico possono essere compilate seguendo la procedura online disponibile al link https://erp.comune.bari.it.
 

Oltre alla compilazione telematica online è anche possibile compilare la  domanda mediante i modelli in distribuzione gratuita presso:

- lo Sportello Agenzia per la Casa presso la Ripartizione Patrimonio – P.O.S. Edilizia Residenziale Pubblica – Viale Archimede n. 41/A – Bari- aperto il lunedì, mercoledì e venerdì dalla 10 alle 12; il martedì 15,30 -18  e giovedì dalle 9,30 alle 12.

- le sedi di tutti i Municipi;

- l’Ufficio relazioni con il cittadino – Via Roberto da Bari – Bari, aperto dal lunedì al venerdì dalle 9,30 alle 13,30 ; il martedì e giovedì anche dalle 14,30 alle 17,30:

- le sedi dei sindacati dell’inquilinato.

Nei predetti moduli è contenuto un questionario cui ciascun concorrente, per le parti che lo interessano, è tenuto a rispondere con esattezza. Il questionario è formulato in autocertificazione ai sensi del D.P.R. n. 445/2000, con riferimento ai requisiti di ammissibilità al concorso ed al possesso delle condizioni che danno diritto all’attribuzione dei punteggi.
Si specifica che, a pena di esclusione, il richiedente deve apporre la firma autografa sul predetto modulo e allegare un documento di identità in corso di validità.
 

Nel caso in cui venga consegnata a mano la domanda dovrà pervenire inderogabilmente, entro le ore 12,00 del 14 maggio, depositandola presso l’Agenzia per la Casa -  Ripartizione Patrimonio  – via Archimede, n°41/A – 70126 Bari.

Nel caso in cui si opti per la raccomandata A/R farà fede la data del timbro postale di spedizione. In tal caso la lettera raccomandata A/R dovrà essere indirizzata a:

Agenzia per la Casa -  Ripartizione Patrimonio  – via Archimede, n°41/A – 70126 Bari

Nel caso in cui si opti per la procedura di presentazione online, la domanda dovrà essere inviata telematicamente entro il 14 maggio.
A pena di esclusione, successivamente alla compilazione della domanda online, entro le ore 12 del 12 di giugno, il richiedente dovrà consegnare presso l’Agenzia per la Casa  - Ripartizione Patrimonio – via Archimede, n°41/A – 70126 Bari, la ricevuta attestante l'avvenuta corretta compilazione della domanda online unitamente alla copia di un documento di identità del richiedente.
Si specifica che la scadenza del 12 giugno è esclusivamente per la consegna della ricevuta della domanda presentata online il 14 maggio. 

 

21-03-2018 - Si chiarisce che alla domanda di partecipazione al bando non è necessario allegare la relazione dei servizi sociali (in particolare con riferimento al punto a9) , ma è sufficiente autodichiarare il verificarsi delle condizioni che danno diritto al punteggio. 
Il Comune di Bari si riserva ovviamente di verificare le dichiarazioni rese ex artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/00.
Responsabile di procedimento: Giuseppa Sannicandro
Pubblicato da: Ripartizione Patrimonio